Categoria: MrLifestyle

Game of Thrones, ansie e quesiti prima della sesta stagione

Sesta stagione Game of Thrones, aspettando   Questo post nasce come bisogno personale. Dopo dieci mesi, dopo aver aspettato questo momento più della mia laurea specialistica (potete leggere qui ),…

Sesta stagione Game of Thrones, aspettando

 

Questo post nasce come bisogno personale.

Dopo dieci mesi, dopo aver aspettato questo momento più della mia laurea specialistica (potete leggere qui ), non sono più nella pelle perché tra meno di 24h andrà in onda la sesta stagione Game of Thrones.

Non mi è mai successo di essere così accanito con un telefilm, ma immagino che come me tantissime altri fan saranno in panico da: mi ricordo tutto quello che è successo? Cosa accadrà? Devo rivedere la puntata? Devo installare nuovamente l’applicazione SHAME ed autoflagellarmi se non lo faccio?

Sesta stagione Game of Thrones: io so solo che vorrei organizzare un gruppo d’ascolto alle 3 di questa notte per  perché la sesta stagione  game of Thrones apre tanti interrogativi, come questa immagine di lancio?

 

6 stagione game of Thrones

 

Questa è diventata una religione fatta di attese, di dichiarazione di morte allo spoiler, del capire chi morirà in questa sesta  stagione di game of Thrones  e ancor più avere LA RISPOSTA: Jon Snow è vivo?

Si certo che è vivo perché sappiamo che ha girato puntate di questa nuova serie, ma quando risorgerà? E come? Ci lasceranno fino all’ultima puntata della stagione con il dubbio cercando di capire dai suoi occhi la natura della sua nuova vita?

E poi, invece, tutti gli altri quesiti? Cosa succederà nella  sesta stagione Game of Thrones  

In tutto questo quella mega tribù che ha circondato LEI, l’unica persona che possiamo chiamare REGINA, anzi no, Khaleesi farà un passo in più verso l’Occidente o in realtà questa è una retromarcia per far guadagnare puntate alla stagione?

E Cersei Lannister dopo aver camminato nuda a suon di SHAMEE in che modo si vendicherà? Lei che per uno sguardo sbagliato ha crocifisso a testa in giù decine di serve e ancelle cosa avrà in mente. Sono sicuro che il nostro concetto di vendetta dopo questa serie avrà un nuovo volto.

Arya la povera figlia del Nord costretta alla cecità e alle percosse a suon di “Who Are u?” Che sembianze avrà? Chi te l’ha fatto fare, piccola.

Sansa in fuga con il “Buon” Theon dove pensi di andare? In te sono riposte tutte le sfighe della storia, fermati, tanto sarà tutto inutile.. Ramsay ti lascerà fuggire con il suo giocattolo?

Io confido sempre in Tyrion, l’unico in grado di risolvere tutti questi maledetti enigmi e forse in Melisandre che con il dono del letto infuocato riuscirà a far svegliare dal basso ventre qualche DIO della LUCE. Ah se l’avete perso guardate questo video bellissimo video: Melisandre at a Baby Shower . Io MORTO!

A Stannis Baratheon IO auguro tutto il male tipo una vendetta partorita da Cersei durante lo scazzo da ciclo mestruale o la rabbia di Tyrion che uccide il padre sul WC medievale. Ecco di qui penso solo in crescendo.

 

Insomma i dubbi e i quesiti sono tanti, ma io ho solamente una certezza: WINTER IS COMING insieme alla sesta stagione Game of Thrones. 

 

 

 

Nessun commento su Game of Thrones, ansie e quesiti prima della sesta stagione

Ringraziamenti: solo dicendo grazie vedi le cose belle

Ringraziamenti. Quando la fine ha il sapore di un nuovo inizio. “Ringraziamenti” L’assenza dai social. La fine che ha il sapore di un nuovo inizio. Le ansie miste a nostalgia….

Ringraziamenti. Quando la fine ha il sapore di un nuovo inizio.

“Ringraziamenti”

L’assenza dai social. La fine che ha il sapore di un nuovo inizio. Le ansie miste a nostalgia.

Oggi mi ritrovo qui con la voglia di condividere con voi un pezzo importante di questa settimana trascorsa e per fare dei ringraziamenti.  Una laurea che segna la fine di un percorso e di tanti sacrifici e cambiamenti che mi hanno portato ad essere così come sono: eccentricamente sognatore.

Questi sono i ringraziamenti della mia tesi. Tutti per voi che ormai mi seguite da più di 4 anni.

Ringraziamenti

“I momenti speciali arrivano e ti travolgono. Non hanno bisogna di chiederti cortesemente di poter passare e non si organizzano mesi prima per farti questa sorpresa.

Tu non puoi essere pronto e questo rende tutto speciale.

Le ansie. Le notti insonni. La voglia di rimandare. I pensieri negativi.

Questi diventano solo piccoli ricordi che ti fanno sorridere e pensare:

Come sono arrivato qui ?”

Questi ultimi due anni sono stati gli anni della determinazione. Non potrei scegliere parola migliore per descrivere tutto quello che è successo, così velocemente, in così poco tempo. La voglia di cambiamento e la necessità di nuove sfide: alzare l’asticella della competizione con me stesso è diventato uno stile di vita. In realtà non mi aspettavo niente. Mi conoscevo e sapevo che non mi sarei arreso, anche se le difficoltà sono state tante. Due anni di gioia, nuove amicizie, indipendenza, ma anche tanti sacrifici e chilometri macinati per l’Italia. La valigia è stata la vera compagna di viaggio. Sempre pronta sotto il letto per partire, per accompagnarmi in quelle pause che servivano per ricaricarmi e darmi tanta energia.

Non è facile dire grazie, ma è doveroso farlo perché solo facendo dei ringraziamenti potrai vedere le cose belle. 

Alla famiglia che ha sempre sostenuto i miei sogni. Mi avete aiutato a guardare la meta finale senza mai sottolineare le difficoltà del percorso.

All’amicizia che nutre la mia anima.

A chi è stato accanto con il pensiero, con un gesto, con una telefonata, con una chat, con il semplice essere lì per me.

Ai nuovi amici che mi hanno fatto sentire a casa e che hanno colorato le mie giornate.

Al web diventato valvola di sfogo e luogo dove trarre ispirazione. Mi sono sentito veramente libero, veramente me stesso.

Agli amici super disponibili che hanno reso possibile questa ricerca di tesi.

 

E adesso? Un nuovo inizio, tutto da scoprire, da modellare, da colorare. Voglio solo augurami di essere sempre un positivo sognatore con un sorriso stampato. Per sempre.”  Ringraziamenti 

 

Ezio Ringraziamenti

Nessun commento su Ringraziamenti: solo dicendo grazie vedi le cose belle

Cos’è il Geocaching e come funziona la caccia al tesoro più grande del Mondo

Iniziare il Geocaching: una caccia al tesoro mondiale per gli amanti dei giochi all’aria aperta Ti piacciono i grandi giochi all’aperto? Quelli che coinvolgono un sacco di gente? Sei un…

Iniziare il Geocaching: una caccia al tesoro mondiale per gli amanti dei giochi all’aria aperta

Ti piacciono i grandi giochi all’aperto? Quelli che coinvolgono un sacco di gente? Sei un appassionato di cacce al tesoro? Il geocaching è quello che fa per te: una caccia al tesoro mondiale in cui i “geocacher” (coloro che partecipano al gioco), usano il GPS dei loro smartphone per nascondere o trovare le cache, contenitori delle più disparate forme e dimensioni che si nascondono ovunque e contengono un foglietto (“logbook“) in cui i geocacher firmano una volta che le hanno ritrovate, oltre che registrare l’avvenimento sull’apposita app o sul sito internet.

Caccia al tesoro Mondiale: Geocaching

4 commenti su Cos’è il Geocaching e come funziona la caccia al tesoro più grande del Mondo

Idee per Natale: piccole decorazioni per il vostro albero

Tra mille idee per Natale ecco un simpatico addobbo per l’albero di Natale molto semplice da realizzare anche con i bambini Natale è alle porte… Le strade sono piene di…

Tra mille idee per Natale ecco un simpatico addobbo per l’albero di Natale molto semplice da realizzare anche con i bambini

Natale è alle porte… Le strade sono piene di luci e di gente alla ricerca di regali, nelle case ci sono tante decorazioni, si avverte tanta gioia e serenità nell’aria… Pur di non gettarsi nel caos delle strade di città a volte preferiamo rimanere nel calore della nostra casa con la nostra famiglia… E allora perché non sfruttare questo tempo per realizzare simpatiche idee per Natale coinvolgendo tutta la famiglia, bambini compresi? Tra le mille idee per Natale vi propongo un semplice lavoretto: un addobbo per l’albero di Natale bello ed economico. (Questo lavoretto è assolutamente adatto anche ai bambini, quindi fatevi aiutare anche da loro)

Idee per Natale fai da te

2 commenti su Idee per Natale: piccole decorazioni per il vostro albero

Chi sono i cantanti del Festival di Sanremo 2016?

Sanremo 2016: TUTTO quello che cercate sui cantanti del Festival della canzone italiana.  Ecco appena svelata la lista dei partecipanti al Festival di Sanremo 2016, la 66 edizione del Festival…

Sanremo 2016: TUTTO quello che cercate sui cantanti del Festival della canzone italiana. 

Ecco appena svelata la lista dei partecipanti al Festival di Sanremo 2016, la 66 edizione del Festival della canzone italiana.

Oggi all’Arena di Giletti, Carlo Conti, presentatore per il secondo anno del Festival di Sanremo 2016  ha svelato i nomi dei cantanti che si esibiranno sul palco dell’Ariston in quella che si preannuncia una delle edizioni più chiacchierate di sempre.

Tutte le indiscrezioni che sono circolate in queste settimane, sono state smentite o confermate oggi dallo stesso presentatore con la rosa dei nomi dei cantanti del festival di Sanremo 2016:

  • DEBORAH IURATO E GIOVANNI CACCAMO- Da QUI 
  • NOEMI – LA BORSA DI UNA DONNA
  • ALESSIO BERNABEI – NOI SIAMO INFINITO
  • ENRICO RUGGERI – IL PRIMO AMORE NON SI SCORDA MAI
  • ARISA – GUARDANDO IL CIELO
  • ROCCO HUNT – WAKE UP
  • DEAR JACK – MEZZO RESPIRO
  • STADIO – UN GIORNO MI DIRAI
  • LORENZO FRAGOLA – INFINITE VOLTE
  • ANNALISA – IL DILUVIO UNIVERSALE
  • IRENE FORNACIARI – BLU
  • NEFFA – SOGNI E NOSTALGIA
  • ZERO ASSOLUTO – DI ME E DI TE
  • DOLCENERA – ORA O MAI PIU’
  • CLEMENTINO – QUANDO SONO LONTANO
  • PATTY PRAVO – CIELI IMMENSI
  • VALERIO SCANU – FINALMENTE PIOVE
  • MORGAN E BLUVERTIGO – SEMPLICEMENTE
  • FRANCESCA MICHIELIN – NESSUN GRADO DI SEPARAZIONE
  • ELIO E LE STORIE TESE – VINCERE L’ODIO 

Cantanti Sanremo 2016

Quelle che ritroviamo sono delle certezze ormai da anni del Festival di Sanremo. Arisa da presentatrice quest’anni la ritroviamo dall’altro lato come cantante. La presenza di ex protagonisti dei  talent da AMICI ad Xfactor come Annalisa, Deborah, Valerio Scanu, Fragola, La Michielin.

Dai talent arriva forse una scelta tra le più chiacchierate che porterà fiumi di tweet e di scambi e lotte fra i Fans: la doppia partecipazione dei Dear Jack e Alessio Barnabei, ex voce della band che a Settembre 2015 ha deciso di lasciare la BOY BAND .  Sarà casuale avere sullo stesso palco a distanza di pochi mesi una band ed il suo ex cantante? Chissà!

Ritorno assolutamente chiacchierato quello di Morgani con i Bluvertigo che andranno ad infiammare l’Ariston tra musica e dichiarazioni che metteranno un po’ di pepe alla competizione.

Elio e le Storie Tese, tornato sul palco di Sanremo, dopo il successo della frizzante canzone MONOTONA. Cosa succederà tra ELIO e MORGAN, ex giudici di XFactor non sempre in sintonia e di stesse idee. Ci aspettiamo dichiarazioni scoppiettanti.

Patty Pravo torna per festeggiare i 50 anni di carriera e chissà quali LOOK ci regalerà.

Il brano di Irene Fornaciari, BLU per Sanremo 2016 parla di mare che qualche volta di tinge di nero viste le tragedie di cui è protagonista.

E non può mancare lui, VALERIO SCANU, tanto chiacchierato dopo la partecipazione all’Isola dei Famosi, a Tale e Quale Show e per tutto quello che è stato detto sugli spot della Melegatti con Valerio Scanu.

 

Per aggiornamenti seguite il sito del Festival di Sanremo per maggiorni informazioni sui cantanti Sanremo 2016

 

 

 

1 commento su Chi sono i cantanti del Festival di Sanremo 2016?

EMPTY, il nuovo fenomeno- hashtag che spopola su Instagram

EMPTY, l’ultimo e il più chiacchierato fenomeno di Instagram Tutti gli appassionati di Instagram avranno notato che ultimamente è molto in voga la parola EMPTY. Io ho seguito questo fenomeno…

EMPTY, l’ultimo e il più chiacchierato fenomeno di Instagram

Tutti gli appassionati di Instagram avranno notato che ultimamente è molto in voga la parola EMPTY. Io ho seguito questo fenomeno con molto interesse ed ho deciso di chiedere alcuni parerei a persone che sono stati protagonisti di Empty davvero sensazionali e che mi hanno lasciato sognante sull’hashtag. Per questo ho chiesto ad un’amica, Laura Masi  ( @ruberry )   di aiutarci a capire al meglio!

Si sa, Instagram è un social che propone costantemente nuove idee, nuovi progetti. L’ultimo e anche il più chiaccherato è il fenomeno #empty.

2 commenti su EMPTY, il nuovo fenomeno- hashtag che spopola su Instagram

Thanksgiving:10 regole per un pranzo del ringraziamento perfetto

Dieci mosse per il perfetto Thanksgiving a tavola   Quando vorresti ritornare in America? Chi mi conosce Sa che la risposta a questa domanda è solamente una:  Thanksgiving. Sono stato…

Dieci mosse per il perfetto Thanksgiving a tavola

 

Quando vorresti ritornare in America?

Chi mi conosce Sa che la risposta a questa domanda è solamente una:  Thanksgiving. Sono stato negli States diverse volte, ma quasi sempre per Natale e per l’estate. Sogno da tantissimo tempo di vivere il giorno del ringraziamento nel clima familiare americano e quest’anno avevo tanta voglia di organizzare un pranzo  del ringraziamento a casa in famiglia e con gli amici e per questo mi sono chiesto quali sono le 10 mosse per il perfetto Thanksgiving a tavola?

Ovviamente ho risolto il problema chiedendo ad un’amica che vive in America e che è molto più esperta di me, Alessandra, ed ecco il decalogo da non perdere.

Dieci mosse per il perfetto Thanksgiving a tavola

Mentre il resto del mondo salterebbe Novembre per passare direttamente a Dicembre con il Natale e le vacanze, gli americani invece non ci rinuncerebbero per nulla al mondo. Novembre in USA è un mese importante. L’ultimo giovedí del mese infatti, si festeggia il Thanksgiving, ricorrenza che ricorda i Padri Pellegrini che approdarono a Plymouth nella costa Del Massachusetts, arrivati dopo un lungo viaggio dall’Europa a bordo della Mayflower. Dall’incontro con gli indiani indigeni e i pilgrims nacque la prima festa del Ringraziamento. Da allora si è tramandata la tradizione di consumare alcuni alimenti. Per celebrare il pranzo/cena (si tratta di un tardo pranzo e una cena anticipata) ci sono degli elementi imprescidibili. Ora, con la globalizzazione, volendo si può festeggiare il Thanksgiving in (quasi) ogni parte del mondo. Se volete sentirvi americani per un giorno, ecco a voi dieci elementi essenziali per una perfetta tavola in stile.

4125543027_c98b547eea_o

8 commenti su Thanksgiving:10 regole per un pranzo del ringraziamento perfetto

SNAPCHAT: tutti i segreti per capire come funziona e perché usarlo

Come usare Snapchat e perché… Ecco a voi un post per capire come funziona snapchat e capire, secondo me, perché è improntante utilizzarlo. Sicuramente alla parola Snapchat ti sarai detto: “…

Come usare Snapchat e perché…

Ecco a voi un post per capire come funziona snapchat e capire, secondo me, perché è improntante utilizzarlo.

Snapchat

Sicuramente alla parola Snapchat ti sarai detto: “ Ecco un nuovo social, non ho più tempo per niente, BASTA”

All’inizio pensavo anche io la stessa cosa e non riuscivo a capirne l’utilità, fino a quando quest’estate ho passato giorni con le mie cugine americane ed ho visto che loro viveno snappachattando solamente! No Instagram, no Facebook, no WhatsApp ed allora mi sono chiesto: Perché?

La rispota è arrivata qualche settimana dopo quando ormai la mia era ( ed è ) diventata una dipendenza dopo essermi iscritto come @EzioMrLifestyle 

Cos’è Snapchat e come funziona? 

74 commenti su SNAPCHAT: tutti i segreti per capire come funziona e perché usarlo

La Puglia tra terra e mare: il Salone dello sviluppo locale in un Salento inedito

Parlare di turismo consapevole tra educational tour, dialoghi culturali, workshop e degustazioni. In quel di Gallipoli, la cosiddetta “perla dello Jonio”, si è tenuto dal 6 al 9 Ottobre il…

Parlare di turismo consapevole tra educational tour, dialoghi culturali, workshop e degustazioni.

In quel di Gallipoli, la cosiddetta “perla dello Jonio”, si è tenuto dal 6 al 9 Ottobre il Salone dello sviluppo locale organizzato dal GAL Serre Salentine, il gruppo di azione locale presieduto da Francesco Pacella e diretto da Alessia Ferreri. L’obiettivo dell’evento è stato quello di portare a galla i luoghi e le realtà poco conosciute, parlare di strategie turistiche ed esaltare quelle mete che in una proposta turistica innovativa e mai scontata non dovrebbero assolutamente mancare. Il tutto dando spazio alle aziende locali,  riappropriandosi così delle tradizioni, dei sapori e della genuinità delle storie salentine. Io ho potuto prender parte all’ultima giornata, dedicata ad un percorso tra terra e mare.

La Puglia tra terra e mare: il Salone dello sviluppo locale in un Salento inedito

3 commenti su La Puglia tra terra e mare: il Salone dello sviluppo locale in un Salento inedito

Genever Festival: Hasselt in festa tra brindisi ed allegria

Tutti conoscete la mia passione per le Fiandre. Un posto così vicino all’Italia, cosi facile da raggiungere, ma soprattutto così adorabile perché pieno di festival ed eventi dove divertirsi veramente….

Tutti conoscete la mia passione per le Fiandre. Un posto così vicino all’Italia, cosi facile da raggiungere, ma soprattutto così adorabile perché pieno di festival ed eventi dove divertirsi veramente. Ecco a voi un nuovissimo consiglio per passare giorni di puro divertimento, baldoria e tipicità made in Fiandre: Genever Festival.

Genever Festival: Hasselt in festa tra brindisi ed allegria

Jeneverfeesten Hasselt – ©Thomas Cubes

Ecco un video che vi consiglio di vedere. A me è venuta subito voglia di prenotare un volo e partire per ripetere l’esperienza fatta con la Retroronde in questa regione che ti riesce sempre a rapire.

Nessun commento su Genever Festival: Hasselt in festa tra brindisi ed allegria

Assemblea Nazionale Igers Italia, siete carichi?

Pronti a venire con me all’Assemblea Nazionale Igers Italia nelle Marche? E’ con grande gioia che voglio annunciare il mio ritorno nelle Marche! Esatto ragazzi, dal 25 al 27 settembre…

Pronti a venire con me all’Assemblea Nazionale Igers Italia nelle Marche?

E’ con grande gioia che voglio annunciare il mio ritorno nelle Marche!

Esatto ragazzi, dal 25 al 27 settembre sarò ospite dell’Assemblea Nazionale Instragramers Italia e non vedo l’ora. Perché?

instagramers igers italia

Nessun commento su Assemblea Nazionale Igers Italia, siete carichi?

Digita la tua frase e clicca su INVIO per avviare la ricerca

css.php