Categoria: Italia

Isole Eolie: vacanze nel cuore del Mar Tirreno

Le Isole Eolie: un gioiello nel Mar Tirreno Tra i 20-50 chilometri a nord della Sicilia, nel Mar Tirreno, giacciono le isole Eolie: un gruppo di isole vulcaniche dai paesaggi…

Le Isole Eolie: un gioiello nel Mar Tirreno

Tra i 20-50 chilometri a nord della Sicilia, nel Mar Tirreno, giacciono le isole Eolie: un gruppo di isole vulcaniche dai paesaggi colorati e fantastici, ideali per trovare qualche giorno di relax, o per passarci lunghe settimane di vacanza, immersi nelle loro calde acque. Tra vulcani fumanti, bagni di fango, acque termali e magnifiche spiagge di sabbia nera, questo arcipelago vanta bellezze uniche al mondo, che fanno delle vacanze alle Isole Eolie un’esperienza indimenticabile.

vista mare sulle eolie

Parte del loro fascino risiede nella loro posizione: sono raggiungibili solo per mare. Traghetti e idrovolanti offrono numerosi passaggi da Milazzo, da Messina e da Napoli, oltre che da Reggio Calabria.

Dove andare in vacanza nelle Isole Eolie

A seconda dei propri gusti, si possono preferire alcune fra le Isole Eolie per le proprie vacanze.

È Lipari l’isola principale, la più grande e ben fornita: lì si trovano la maggior parte degli hotel e il porto, dove attraccano i traghetti dalla terraferma; è da Lipari che si può poi procedere verso le altre isole. Lipari offre, al pari delle altre isole maggiori, servizi di noleggio di automobili, scooter e barche.

È un’isola che offre diverse attrazioni: un’acropoli fortificata, la cittadina stessa di Lipari, e il porto di Marina Corta. Ma è il paesaggio stesso che conquista: inaccessibile con la macchina, a piedi si può raggiungere la Valle Muria, con la sua spiaggia, e la Punta delle Fontanelle. La punta di diamante dell’isola è il sentiero tra la spiaggia tra le Terme di San Calogero e il porto di Bagnosecco: l’emissione dei fumi sulfurei ha colorato le pietre di caolino di viola, arancio, blue e verde.

Vulcano, come il nome stesso anticipa, ospita un vulcano attivo che vale la pena di visitare. Sulla sua cima, detta il Gran Cratere, ci si può arrampicare per godere di una vista spettacolare del mare e delle isole che vi sono sparpagliate dentro. Particolarmente rinomata è la vista del canale che corre tra l’isola stessa di Vulcano e la vicina isola di Lipari.

Vulcano è poi giustamente famosa per i suoi bagni di fango nella terra vulcanica; a cui deve seguire poi un bagno rinfrescante nelle acque dell’isola, per ripulirsi dai residui. Le acque stesse dell’isola riserbano una sorpresa: dato che i fumi sulfurei del vulcano si estendono fin dentro il mare, sono venute a crearsi zone dove l’acqua emerge in calde bollicine, simile a un idromassaggio.

Stromboli, la più remota di tutte le isole Eolie, è l’unica isola vulcanicamente attiva ed è forse la più spettacolare tra tutte. Il cratere in cima è perennemente avvolto dal fumo che esso stesso produce: l’isola stessa, infatti, è poco più di un vulcano che si erge dal mare. Di sera, è possibile arrampicarsi fino al vulcano con una salita di circa un’ora, per godersi un fantastico tramonto e le incredibili eruzioni del vulcano e lo spettacolo del magma che scivola giù dalla bocca del vulcano, verso il mare.

Panarea è la più esclusiva delle isole Eolie; in primavera e in autunno, quando ancora il turismo non ha raggiunto i suoi massimi punti, Panarea offre il paesaggio perfetto per camminare e nuotare nelle acque mediterranee, nel più completo relax. L’attività vulcanica, ormai spentasi su quest’isola, l’ha dotata di rocce dai colori e dalle forme più variegate. Il mare è, naturalmente, stupendo: calmo e chiaro. Le sue coste sono adornate da rovine dei tempi romani: un porto e una villa, nei pressi del piccolo paesino di Basiluzzo.

Le minori fra le Isole Eolie

Salina, collinosa e dalla vegetazione lussureggiante, è la più verde di tutte le isole. Il porto principale è Santa Marina Salina: lì si trova la strada maggiore, lungo la quale si snodano le boutique più chic e anche i luoghi migliori dove mangiare. Due piccoli, curati musei raccolgono l’eredità storica della cittadina: il Museo dell’Emigrazione, a Malfa, e il Museo Etnografico, a Lingua. La punta più alta dell’arcipelago è Monte Fossa delle Felci, da cui si gode di una vista realmente mozzafiato su tutto il mare attorno.

Filicudi e Alicudi danno il meglio di sé se esplorate a piedi o in barca (con cui si può raggiungere, per es., una grotta segreta dove ogni 15 di settembre di festeggia un festival a lume di candela: imperdibile). I fondali di queste due isole, le più piccole, possono celare interessanti tesori, se si è in vena di fare immersioni; e le sue coste sono ricolme di piccole, intime alcove di sabbia nera.

Le meraviglie delle isole Eolie non finiscono qui. La cucina tipica offre piatti gustosi costruiti attorno a pochi elementi chiave: pomodorini, capperi, olive, verdure fresche e, naturalmente, pesce fresco. I piatti migliori sono quelli locali: i moscardini, le pennette Adelina, le granite – tutti i classici di una tradizione secolare, per una vacanza perfetta.

Con una popolazione totale di appena 10.000 abitanti, queste sette isole (coi loro diversi isolotti disabitati disseminati qua e là nel mare) nel cuore del Mar Tirreno, ricche di spiagge nere e di paesini di case bianche arroccate l’una sull’altra, sono colme di meraviglie paesaggistiche e di ottimo cibo. Tutto ciò le rende la meta agognata di molte vacanze; ma una vacanza, per essere perfetta, ha bisogno di una perfetta organizzazione, quale quella offerta da Voyage Privé. Così, alle Isole Eolie non mancherà nulla per essere la più perfetta meta di vacanze.

Nessun commento su Isole Eolie: vacanze nel cuore del Mar Tirreno

Spoleto cosa vedere e cosa fare nella città del centro Italia

Spoleto:ecco cosa vedere e cosa fare L’Italia è bella tutta, si sa, dal nord al sud, da est a ovest, ma nel centro esatto c’è Spoleto che ha un legame indissolubile…

Spoleto:ecco cosa vedere e cosa fare

L’Italia è bella tutta, si sa, dal nord al sud, da est a ovest, ma nel centro esatto c’è Spoleto che ha un legame indissolubile con la storia, l’arte, e la natura che la circonda. 
Ho avuto la fortuna di visitarla a dicembre, una città che mi ha conquistato e per questo vi racconterò cosa vedere a Spoleto

Spoleto

Nessun commento su Spoleto cosa vedere e cosa fare nella città del centro Italia

Spiagge Naturiste: dove praticare il nudismo in Italia

Una lista di tutte le spiagge naturiste in Italia, dove il nudismo non è un problema. Iniziamo col precisare che Naturismo e Nudismo non sono la stessa cosa: il primo…

Una lista di tutte le spiagge naturiste in Italia, dove il nudismo non è un problema.

Iniziamo col precisare che Naturismo e Nudismo non sono la stessa cosa: il primo prevede un contatto con la natura senza barriere o convenzione e ha come conseguenza la nudità, mentre il secondo è una semplice pratica del nudo. Spesso le due cose sono confuse. In Italia entrambe le cose non sono espressamente proibite, finché rientrino nei limiti del rispetto degli altri, della decenza e del pudore.

Spiagge Naturiste - Nudismo in Italia

Nessun commento su Spiagge Naturiste: dove praticare il nudismo in Italia

Senigallia, un’amabile città tra mare e divertimento pronta per l’Estate

Alla scoperta di una delle città più trendy delle Marche: Senigallia Quando ho saputo che avrei partecipato al progetto #IloveSenigallia sono stato subito entusiasta. I primi ricordi che ho di…

Alla scoperta di una delle città più trendy delle Marche: Senigallia

Quando ho saputo che avrei partecipato al progetto #IloveSenigallia sono stato subito entusiasta. I primi ricordi che ho di Senigallia sono le vacanze da bambino con i miei genitori, per questo mi piaceva l’idea di tornarci collaborando con una squadra ben affiatata come quella del Social Media Team delle Marche.

I love Senigallia

L’idea è raccontare Senigallia, destinazione che solo qualche mese fa è stata violata e colpita da un’alluvione che con inaspettata prepotenza ha cercato di piegare l’intera città. C’è riuscita? Assolutamente NO! Da subito l’ho capito guardando negli occhi i senigalliesi che mi hanno accolto con lo sguardo fiero di chi ha subito un dramma inaspettato e si è rialzato senza lasciarsi piegare, munito di forza di volontà, voglia di farcela e non arrendersi mai. Quello che ho imparato da questa esperienza? Che un po’ tutta l’Italia dovrebbe prendere questa città come modello di forza, determinazione e positività tanto da dire tutti assieme #IloveSenigallia.

4 commenti su Senigallia, un’amabile città tra mare e divertimento pronta per l’Estate

Sakura in fiore a Roma: l’Hanami dal Giappone all’Italia

I ciliegi (sakura) fioriscono nel parco del laghetto dell’EUR di Roma Con la primavera alle porte e la voglia di viaggiare alle stelle, cerco di condividere con voi un angolo…

I ciliegi (sakura) fioriscono nel parco del laghetto dell’EUR di Roma

Con la primavera alle porte e la voglia di viaggiare alle stelle, cerco di condividere con voi un angolo della capitale che mi riporta alla mente una delle nazioni nella mia wish-list da parecchio tempo: il Giappone. Non sono un fanatico dell’Asia, ma questa zona in particolare mi intriga parecchio e per questo sono stato catturato dal richiamo di un angolo inedito di Roma, un po’ di magico oriente nella capitale con la fioritura dei ciliegi.

“Cadono i fiori di ciliegio


sugli specchi d’acqua della risaia:


stelle, al chiarore di una notte senza luna.”

Yosa Buson (1715-1783)

 “Hanami” è il rito che viene direttamente dal Giappone che consiste nell’osservare la bellezza degli alberi in fiore, specialmente dei “Sakura” gli alberi di ciliegio. I giapponesi accolgono con entusiasmo questo evento, si riuniscono nei parchi e tradizionalmente consumano pic-nic in compagnia all’ombra dei ciliegi.

Sakura a Roma lago dell'EUR

Nessun commento su Sakura in fiore a Roma: l’Hanami dal Giappone all’Italia

Digita la tua frase e clicca su INVIO per avviare la ricerca

css.php