Categoria: Tendenze

Gennaio 2018: tre mostre a Parigi da non perdere

Mostre a Parigi da non perdere assolutamente Mostre a Parigi  interessanti lungo tutto l’arco dell’anno, oggi vi racconto tre mostre da non perdere per iniziare il 2018 sotto il segno…

Mostre a Parigi da non perdere assolutamente

Mostre a Parigi  interessanti lungo tutto l’arco dell’anno, oggi vi racconto tre mostre da non perdere per iniziare il 2018 sotto il segno dell’arte e del viaggio.

Tre mostre a Parigi organizzate in tre spazi espositivi unici che già da soli meritano la visita: la Fondation Louis Vuitton, il Muséé Quai Branly e la Fondation Cartier pour l’Art Contemporain

Tre mostre che ci portano in un viaggio spazio-temporale a New York, nel Nord del Perù e in Mali.

Siete pronti a partire per mostre a Parigi ?

mostre a Parigi

2 commenti su Gennaio 2018: tre mostre a Parigi da non perdere

Canzoni Natale : la playlist da scaricare per le feste

Canzoni Natale  : PER IL TUO NATALE 2017 Dicembre ormai è qui, un altro anno sta per volgere al termine ma non prima di aver scartato i regali in buona…

Canzoni Natale  : PER IL TUO NATALE 2017

Dicembre ormai è qui, un altro anno sta per volgere al termine ma non prima di aver scartato i regali in buona compagnia e aver mangiato ogni prelibatezza che questo periodo offre cucinata con amore, ridendo e scherzando con nonno che non vede più bene e ci fa mettere i numeri sbagliati giocando a tombola.
Bello, no? È proprio una bella immagine, vero? È Dicembre ed è la magia del Natale.
Io penso che tutto questo non è una favola o una situazione che possiamo ritrovare solo nei film, possiamo ricrearla ogni giorno in questo periodo anche noi. E quale ingrediente migliore della bella musica pronta a dar brio e far da cornice ai bei momenti che significano Famiglia, assieme alle luci e le decorazioni che decorano case e le strade delle città. Sono nata a Dicembre, la magia del Natale è in me sin dalle prime ore di vita e la musica, ormai lo sai, è la mia migliore amica; allora ho pensato che sarebbe stato il caso di unire le due cose e creare per te una deliziosa playlist di Natale da ascoltare durante le feste.
Che tu stia addobbando casa, facendo un giro in macchina per correre a comprare i regali da mettere sotto l’albero, preparando gustose tentazioni da offrire ad amici e parenti durante il cenone, puoi e devi ascoltare le dolci melodie natalizie che tornano ogni anno per potare allegria e serenità e devo dire che sono davvero tantissime, da quelle tradizionali fino ad arrivare alle più recenti e attuali.
Di canzoni di Natale ce n’è sempre per tutti i gusti! Dalle canzoni in italiano, in inglese, a quelle per bambini che abbiamo imparato a scuola con i nostri compagni di avventura, o al catechismo dove ci hanno insegnato le melodie di Natale religiose che però già conoscevamo bene perché nonna ci ha fatto risuonare nelle orecchie tutte le parole sin dal nostro primo anno di vita.
Ne ho estrapolate un po’, forse le più conosciute ma sicuramente queste sono le mie preferite!
C’è Michael Bublè che ormai è stato incoronato il re delle canzoni di Natale con tanto di ironiche battute che spuntan fuori ogni anno, ma anche Mariah Carey che è proprio impossibile lasciare in panchina mentre siamo lì intenti a trovare l’equilibrio del puntale dell’albero. Per non parlare del simapaticissimo José Feliciano che con la sua hit mixa spagnolo e italiano rendendo giocoso persino la corsa disperata all’ultimo regalo, a me piace tantissimo! E devo dire che anche Ariana Grande con la sua recentissima “Santa Tell Me” mi ha conquistata. Bella, dolce e soave proprio come la neve che ogni anno speriamo scenda giù dal cielo per farci sentire come in un film.


Beh allora non mi resta altro che augurarti un sereno e felice Natale, sì sembra uno di quegli sms che riceverai alla mezzanotte del 25 Dicembre ma non è nient’altro che la verità. Spero che questo Natale sia pieno di cuore, lo auguro a me e voi e per questo motivo ho pensato di postare delle canzoni Natale.
Ecco qui una bella e grintosa playlist da ascoltare in ogni momento.
Da assumere a scorpacciate, da Dicembre a Gennaio, anche mentre addenti il panettone e/o guardi con occhi dolci la persona che ami.

Ecco le canzoni Natale per il 2017

Scegli la musica per il tuo Natale
1. Mariah Carey – All I want for Christmas is you

2. Michael Bublè – Let is snow

3. Wham! – Last Christmas

4. Micheal Bublè – Holly Jolly Christmas

5. Bobby Helms – Gingle bells rock

6. Aretha Franklin, Marvis Staples – Oh Happy Day

7. Renee Olstead – Christmas in love

8. Tony Hadley – Shake up Christmas

9. John Lennon – Happy Christmas (war is over)

10. José Feliciano – Feliz Navidad

11. Bing Crosby – White Christmas

 

 

Aury Masotti con canzoni Natale

Nessun commento su Canzoni Natale : la playlist da scaricare per le feste

Natale Scozia : tutte le curiosità tra cultura e tradizioni

Natale Scozia : usanze e tradizioni Quando si pensa al Natale in UK, ci vengono in mente scene di colorato shopping londinese, luminare eccentriche e Christmas pudding. Ma forse non…

Natale Scozia : usanze e tradizioni

Quando si pensa al Natale in UK, ci vengono in mente scene di colorato shopping londinese, luminare eccentriche e Christmas pudding. Ma forse non tutti sanno che, se si guarda piu attentamente, la storia del Natale nel Regno Unito è un po’ diversa. Emblematico il caso della Scozia: sapevate che qui le celebrazioni natalizie erano bandite fino a 60 anni fa? Il 25 dicembre è stato dichiarato ‘public holiday’ solo nel 1958 e ‘Boxing Day’ (il 26 dicembre) nel 1974.

Natale Scozia – Foto da tradizione 

Cosa si festeggiava allora in Scozia, in assenza del Natale? Le celebrazioni piu grandi si svolgevano (e forse si svolgono ancora?) a fine dicembre, quando si festeggia l’Hogmanay, il Capodanno scozzese.

 

Vediamo di cosa si tratta.

 

Natale Scozia : ecco la storia del Natale in Scozia 

I festeggiamenti per il Natale in Scozia sono rimasti fuorilegge per oltre 400 anni. Il divieto ha avuto inizio nel XVII secolo ed è stato introdotto per mano di Oliver Cromwell, leader politico britannico, che ha reso legge la messa al bando del Natale nel 1647. Il divieto è rimasto in vigore ufficialmente solo per 16 anni, fino alla morte di Cromwell. Tuttavia, quando il resto del Regno Unito ha reintrodotto le celebrazioni natalizie, la Scozia ha preferito continuare con il divieto. Il motivo? Religioso: la Chiesa presbiteriana, la piu diffusa in Scozia, ha continuato a scoraggiare la celebrazione della ricorrenza, riservando pene piuttosto severe a tutti coloro che provavano a ribellarsi al divieto.

 

Nel corso del XX secolo le cose sono andate migliorando: dal ’58 è tornato ‘legale’ festeggiare il Natale, e il 25 dicembre si è finalmente colorato di rosso anche sui calendari degli scozzesi, diventando festa nazionale. È solo dagli anni ’80, tuttavia, che la ricorrenza è stata veramente sdoganata, grazie alla progressiva perdita di influenza della Chiesa sulla vita quotidiana.

 

Tuttavia, uno dei risultati di questo ritardo culturale nel celebrare il Natale è stato il mancato sviluppo di tradizioni natalizie proprie scozzesi. Ad oggi, in Scozia la maggior parte delle usanze natalizie sono state prese in prestito dall’Inghilterra e dagli Stati Uniti, soprattutto.

 

Ma vediamo come festeggiano oggi gli scozzesi.

Natale  Scozia: come si festeggia oggi? 

Il Natale degli scozzesi oggi – non sorprende – è un evento mondano, fatto di occasioni per mangiare (molto), bere (ancora di piu) e stare con gli amici. E dura un mese, se non di piu. I festeggiamenti vengano anticipati ogni anno e lo spirito natalizio è gia avvistabile da inizio novembre, se non prima. È allora che i negozi iniziano a proporre i primi saldi natalizi (il Black Friday ne è un esempio), le strade vengono costellate di lumiare, i primi mercatini natalizi fanno capolino per le strade.

 

Tra le principali usanze, menzione particolare meritano quella dei Christmas crackers; il business delle Christmas cards (l’usanza inglese e scozzese vuole che ci si scambino/spediscano lunghi biglietti – vere e proprie lettere – con un resoconto dell’anno appena passato e buoni auspici per l’anno alle porte. I destinatari vanno dagli amici piu vicini ai cognoscenti piu remoti); infine il tradizionale #ChristmasJumperDay in cui, un bel giorno di dicembre, si decide di libero aribitrio di farsi bersaglio degli sfotto di amici e colleghi, andando tutti al lavoro indossando capi imbarazzanti, a chiaro tema natalizio.

 

Che dire, Christmas is my favourite time of the year!

 

Hogmanay

In mancanza della ricorrenza natalizia, l’unico vero evento invernale per gli scozzesi è rimasto per anni il Capodanno, o ‘Hogmanay’. Era proprio il 31 dicembre che gli scozzesi si scambiavano doni e festeggiavano nel modo per noi tipicamente associato al Natale. La festa, di origine celtica, veniva celebrate diversamente nelle varie regioni scozzesi, ma era accomunata da tradizioni quali lo scambio di doni e il riunirsi a casa di parenti e amici. Inoltre, per Hogmanay particolare attenzione era riservata al ‘first foot’, ovvero il primo ospite dell’anno: secondo la tradizione, il primo ospite a varcare la soglia di casa nel nuovo anno poteva essere portatore o portatrice di buono o cattivo auspicio.

 

Ancora oggi, le celebrazioni per l’Hogmanay hanno un forte peso in Scozia e non sono state affatto dimenticate: tra gli altri, nel centro di Edimburgo il 31 dicembre si svolge un grandissimo street-party con fuochi d’artificio spettacolari, processione di luci, concerti a cielo aperto, mercatini a tema natalizio. Negli ultimi anni, folle quasi oceaniche (400,000 persone) si sono radunate nei centralissimi Princess Street Gardens, ai piedi dell’Edinburgh Castle e sul Royal Mile per assistere ai festeggiamenti. A quanto pare, uno spettacolo unico!

Timeline: Natale Scozia 

1640-1686: a seguito della riforma protestante voluta dall’allora capo di stato Oliver Cromwell, le celebrazioni natalizie vengono sospese nel Regno Unito. Il divieto viene sollevato dopo 16 anni quando, alla morte di Cromwell, la festa di Natale ritorna a essere legale in Inghilterra. La Scozia presbiteriana, tuttavia, decide di manatenere il divieto e astenersi dale celebrazioni.

1958: il 25 dicembre viene riconosciuto ufficialmente come ‘public holiday’ in Scozia, anche se gli scozzesi restano perlopiu immuni al fascino del Natale.

1974: Boxing Day diventa festa nazionale, offrendo agli scozzesi un meritato break natalizio e dando occasione di pianificare meglio i festeggiamenti per la ricorrenza.

 

Nessun commento su Natale Scozia : tutte le curiosità tra cultura e tradizioni

Mercatini Germania: alla scoperta del Natale a Stoccarda.

Mercatini Germania: cosa vedere e fare a Stoccarda. Se c’è un posto dove la magia del natale è più viva che mai, quella è la Germania. Non è un caso…

Mercatini Germania: cosa vedere e fare a Stoccarda.

Se c’è un posto dove la magia del natale è più viva che mai, quella è la Germania. Non è un caso infatti che i mercatini di natale tedeschi ovvero i cosiddetti Weinachtsmarkt siano tra i più famosi in tutta Europa, anzi potremmo dire in tutto il mondo. Oggi in particolare parleremo dei mercatini natalizi nella zona di Stoccarda e dintorni.

 

Informazioni sui Mercatini Germania

Dall’ultima settimana di novembre fino alle prime settimane di gennaio, Stoccarda, la capitale del Baden-Württemberg, si riempie di bambini e adulti attratti dalle numerose iniziative che si svolgono principalmente nella più grande e famosa Schlossplatz a due passi dalla stazione principale della città. La stazione infatti si trova a soli 10 minuti dalla piazza, e per arrivarci potrete seguire una delle vie più importanti, piena di negozi dove magari acquistare qualche ultimo regalo un po’ più originale per i vostri cari. La stazione è inoltre collegata mediante una linea diretta di circa 30 minuti all’aeroporto, è quindi inutile dire quanto sia semplice arrivare in questa zona utilizzando i mezzi pubblici.

                                                                                                                                                                MERCATINI GERMANIA

Mentre i più piccoli potranno fare un giro sul caratteristico trenino a vapore, i più grandi potranno acquistare le caratteristiche candele dell’avvento, o ancora le caramelle al miele e alla cannella caratteristiche della zona, o piuttosto le tantissime pietanze dolci o salate che i produttori locali vendono nei piccoli chioschetti in legno in ogni angolo della piazza. Potrete poi sorseggiare una tazza di Glühwein ovvero il tipico vin brulè con zucchero e spezie aromatiche.

  Mercatini Germania 

 

Durante la passeggiata incontrerete sicuramente i Krampus. Questi ‘’simpatici’’ personaggi sono dei diavoli travestiti che accompagnano Sinterklaas (figura folcloristica derivata da Santo Nicola da Bari), nella tradizionale sfilata lungo le strade del paese.

E se nel frattempo è giunta l’ora della merenda un buon Bretzel caldo sarà più che necessario, mentre se siete troppo affamati vi consiglio un buon Flamkuchen, composto da una base di impasto lievitato, che viene steso in maniera molto sottile, ricoperto tradizionalmente di cipolle, pancetta e una crema a base di panna acida e erbe. Viene poi cotto in forno a temperatura molto alta e il suo aspetto finale ricorda molto quello della pizza.

Insomma avete ancora dubbi per decidere se trascorrere qui almeno un weekend delle vostre vacanze natalizie? Spero proprio di no, e nel caso aveste deciso di trascorrere più tempo nella zona vi consiglio altre località dove iniziative simili sono organizzate in maniera impeccabile.

  • I mercatini di natale di Ludwisburg, raggiungibile in soli 15 minuti di treno sulla linea S4 partendo proprio dalla stazione centrale di Stoccarda.
  • La fiera del cioccolato a Tubingen, fiabesca cittadina dalle caratteristiche casette colorate sul fiume. Raggiungibile con un’ora di treno sulla linea S1 sa Stoccarda.

Isomma che altro dirvi, Viel Spaß, buon divertimento per i Mercatini Germania

 

MATTIA VERRIELLO 

Sono Mattia ho 18 anni e frequento l’ultimo anno del Liceo Linguistico di Bitonto. Vivo per le lingue, la fotografia, l’arte e la musica. Ho uno spirito da leader ma con l’umiltà che serve a non sentirsi superiori a nessuno, mi piace gestire, organizzare, proporre ed esprimere il mio pensiero. Sono diplomatico di carattere e vorrei fare il diplomatico di mestiere, ma nel frattempo viaggio, fotografo e vi racconto qualcosa di quello che vivo nelle mie esperienze qua e la. Il mio motto è ‘’ Be the change you want to see in the world ‘’ letteralmente ‘’Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo ‘’

 

Nessun commento su Mercatini Germania: alla scoperta del Natale a Stoccarda.

Benvenuto freddo autunno: t’accolgo col sorriso dell’estate

Ricordi e sorrisi d’estate per dare il benvenuto a questo freddo autunno Sun is over. Ormai possiamo dirlo, l’estate, l’autunno caldo e ottobre tutti a mare stanno diventando solo un…

Ricordi e sorrisi d’estate per dare il benvenuto a questo freddo autunno

Sun is over.

Ormai possiamo dirlo, l’estate, l’autunno caldo e ottobre tutti a mare stanno diventando solo un ricordo.

Ho realizzato questo proprio ieri quando mi sono ritrovato a mangiare cupcakes e bere un americano con un’amica in centro. Per questo appena tornato a casa mi son detto, cacchio ma io non ho fatto il mio saluto al sole. Non ho finito di onorare il bel tempo, il sole, le belle giornate, cosa posso fare?

Spezio Ostuni estate benvenuto autunnoHo pensato a tutta la mia estate. Ho ricordato la Puglia da nostalgico patologico quale sono e mi sono venute in mente queste foto che ho scattato ad Ostuni e che non volevo pubblicare.

4 commenti su Benvenuto freddo autunno: t’accolgo col sorriso dell’estate

App per Dimagrire: consigli, diete, esercizi a portata di smartphone

Diete personalizzate, esercizi fitness e yoga, calcolo delle calorie e del peso ideale e tanto altro sul vostro cellulare con le App per dimagrire In estate, durante le vacanze, vi…

Diete personalizzate, esercizi fitness e yoga, calcolo delle calorie e del peso ideale e tanto altro sul vostro cellulare con le App per dimagrire

In estate, durante le vacanze, vi siete concessi qualche cibo di troppo? Vi sentite gonfi e volete ritrovare la vostra forma fisica ideale? Volete semplicemente perdere peso prima di ricominciare il lavoro? Vi suggerisco allora qualche app per dimagrire che potrete utilizzare direttamente sul vostro smartphone per ottenere piccoli grandi progressi ed affrontare al meglio le vostre attività.

App per dimagrire

1 commento su App per Dimagrire: consigli, diete, esercizi a portata di smartphone

Riad in Marocco: vita in famiglia e fortuna del viaggiatore

Le Riad in Marocco: scorci di vita quotidiana Per visitare il Marocco bisogna vivere il Marocco. Una delle cose da fare assolutamente in un soggiorno in questo meraviglioso paese è…

Le Riad in Marocco: scorci di vita quotidiana

Per visitare il Marocco bisogna vivere il Marocco.
Una delle cose da fare assolutamente in un soggiorno in questo meraviglioso paese è prenotare una riad, tipica casa marocchina. Dimenticate gli alberghi, dimenticate le grandi piscine e la vita occidentale, perché verrete rapiti dalla particolarità del soggiorno in un riad in Marocco. Quella che voglio raccontarvi è proprio la storia di una famiglia ricreatasi a Taroudant con la mia compagna di viagggio Roberta, il proprietario della Riad dove soggiornavamo, Moustafa, Nora una ragazza che aiutava nella gestione nata in Francia (tornata da qualche anno nel suo paese d’origine) e di un fratello in visita per un matrimonio.

Riad in Marocco Taroundant

7 commenti su Riad in Marocco: vita in famiglia e fortuna del viaggiatore

Vita in un Ashram a Bali, dove trovare la pace

Ashram Gandhi, Candidasa, Bali.   Ci sono viaggi che sembra stiano lì ad aspettarti e ci sono posti che quando ti prendono non ti lasciano più. Il mio viaggio si chiama…

Ashram Gandhi, Candidasa, Bali.

 

Ci sono viaggi che sembra stiano lì ad aspettarti e ci sono posti che quando ti prendono non ti lasciano più. Il mio viaggio si chiama Bali (chi mi conosce sarà anche stufo di sentirmelo dire) e il mio posto si chiama Ashram Gandhi.

 Ashram Bali

5 commenti su Vita in un Ashram a Bali, dove trovare la pace

Digita la tua frase e clicca su INVIO per avviare la ricerca

css.php