Routine, pause e …. NEVE

pubblicato in: Puglia | 1

 

Tutti i giorni facciamo sempre le stesse azioni.

Sveglia. Anzi più di una sveglia impostata sul telefono che suona ripetutamente per 20 minuti. Se si è fortunati e si ha una persona accanto allora si riesce a trovare anche la moka già pronta. Se si è single, ma scaltri sicuramente avrete comprato la macchinetta del caffè che automaticamente con un timer prepara il caffè per voi come il partner più autorevole.

 

Doccia veloce con la playlist di Spotify già pronta. Un morso ad una merendina e ci si butta nel primo armadio cercando di beccare l’abbinamento giusto: calzino con pois e scarpa stringata, camicia alla coreana e giacca trapuntata.

 

Lavoro. Lavoro. Lavoro.

 

Pausa pranzo. Anzi no 5 minuti pronti a mangiare junk food e poi nuovamente.

LAVORO LAVORO.

 

In macchina per tornare a casa. Uno ti taglia la strada. Ecco che parte l’insulto da “scarico tutta la tensione della giornata” prima di arrivare a casa per cena.

Birra, pc per recuperare la puntata dell’ultimo telefilm preferito e poi sonno. Quello che ti addormenti e non riesci neanche a caricare il telefono.

 

Sveglia. Sveglia. Anzi più di una sveglia impostata sul telefono che suona ripetutamente per 20 minuti….

 

STOP!

Questa è una mattina diversa… E’ festa e non devi andare a lavoro, ma hai dimenticato di disattivare la sveglia. Ecco che riparte la routine del caffè e della doccia, quando apri la finestra e non puoi credere ai tuoi occhi.

Tutto è bianco.

Neve

 Neve Puglia: i momenti che vuoi ricordare per sempre 

Bianco non perché nella notte qualche rara forma di cecità ti ha bloccato la vista. Bianco perché il tuo giardino è sommerso da un manto di neve e di qui inizia la svolta.

Sei pervaso da un senso di pace e tranquillità. Tutta la negatività improvvisamente si congela come quelle povere piante di gerani che la notte prima non hai coperto.

Macchine innevate. Alberi di olivo innevati. Tetti bianchi e fumanti.

E tu?

Neve

Ti senti forte e positivo. Hai voglia di conquistare il mondo e di prenderti del tempo per te. Erano settimane che avevi voglia di preparare quei French Toast con lo sciroppo d’acero che non avevi mai voglia di preparare.

neve french toast

Ecco inizi ad adorare la neve perché finalmente i tempi sono dilatati, finalmente hai preso una pausa dal traffico in macchina e dal dover affrontare la pazzia dei guidatori killer. Ecco adesso inizi a PENSARE PULITO. Pulito come la neve e come il piatto che inizia a macchiarsi di sciroppo d’acero che pulisci con il dito. #Pensapulito come le briciole di ciambella che hai sbriciolato sulla veranda per dar da mangiare ai passerotti. E allora cosa fai? Decidi di prendere la macchina fotografica e andare a fare una passeggiata in campagna con la voglia di catturare quell’unicità che solo la neveriesce a regalare. Sai che durerà tutto per poco tempo. La neve si scioglierà e la routine sarà sempre la stessa. Per adesso però guardi il bianco e continui a Pensare Pulito.

One Response

Lascia una risposta

Protected by WP Anti Spam