Natale sostenibile a Roma e il tradizionale Mercatino di Piazza Navona

postato in: Travels | 0

Il Natale a Roma, tra scelte di innovazione sostenibili e la tradizione dei mercatini in giro per la città

Già dalla fine di Novembre c’è in giro aria di Natale: luci e decorazioni inondano le strade di tutte le città, tutto si tinge di un’atmosfera gioiosa in cui immergendosi si ritorna un po’ bambini.

Anche Roma ha cambiato il suo aspetto, ma l’atmosfera fiabesca che solo il periodo natalizio sa donare mista all’aria di antichità dei palazzi e dei monumenti e al sapore degli anni d’oro della Dolce Vita, in un certo senso mai svanito, rende il tutto ancora più speciale.

NAtale a Roma

Pur non rinunciando quindi alla tipica atmosfera natalizia, nella capitale quest’anno si sono fatte delle scelte innovative dal punto di vista della sostenibilità: ok dunque ai sogni che solo il periodo di Natale ci sa donare, ma non dimentichiamoci di rispettare l’ambiente e non sprecare energia.

Natale a Roma

Passeggiare per la città in questo periodo mette molta allegria, soprattutto camminare in Via del Corso è una vera gioia: si è sovrastati da un infinito arcobaleno di luce che dall’Altare della Patria corre per tutta la strada e sembra non finire mai. Tale scelta non è casuale, infatti queste luci colorate vogliono infondere un messaggio di pace e di dignità (il riferimento è chiaramente alla bandiera del Sudafrica) e sono dedicate all’appena scomparso Nelson Mandela e a tutti gli uomini operatori di pace come lui. Non ci poteva essere messaggio migliore a Natale.

Questa distesa infinita di luci è totalmente a risparmio energetico, tutte sono a led e hanno un consumo complessivo di 60Kw.

Albero Campidoglio sostenibile energia cinetica bicicletteMa la vera innovazione in questo senso è rappresentata dall’albero acceso in Campidoglio: questo è uno dei pochi ad essere alimentato ad energia cinetica. Sotto l’albero infatti vi sono delle biciclette e chiunque voglia può pedalare per immagazzinare energia che servirà a mantenere accese le luminarie dell’albero. Un’idea davvero originale e simpatica. 😉

All’innovazione però si affianca la tradizione dei mercatini di Natale sparsi un po’ dappertutto in città, dei veri e propri villaggi del Natale in cui perdersi e sognare per ore e ore, colpiti dai riflessi delle decorazioni e delle luci scintillanti.

Il più importante e antico è senz’altro il Mercatino delle Befane di Piazza Navona. Lo stadio di Domiziano, per tutto l’anno luogo d’incontro di artisti di strada, nel periodo d’Avvento diventa una vera e propria attrazione turistica ormai secolare per i numerosi stand che costituiscono il mercatino.

Potete trovare di tutto: dalle statue e oggetti per il vostro presepe, alle decorazioni per la casa e per l’albero, a idee regalo, peluches, giocattoli, palloncini,… tutto in tema Natalizio, anche se le vere regine del mercatino sono le Befane. E’ assolutamente d’obbligo acquistarne una o almeno una scopetta, perché scacci il male attorno a noi per tutto l’anno successivo.

Natale a Roma6

Per rendere l’atmosfera ancora più speciale e per riportarci direttamente all’infanzia ci sono gli stand pieni di dolciumi, di zucchero filato, di mele avvelenate (le tradizionali mele ricoperte di cioccolato o caramello) e di ciambelle allo zucchero. Non potrete assolutamente resistervi.

ciambelle mele avvelenar zucchero filato

La musica dei canti di Natale degli artisti di strada invade l’aria, insieme alla musica di un carillon che proviene da una delle più antiche giostre di cavalli in legno messa al centro della piazza, su cui tutti i bambini vogliono salire a fare un giro e, perché no, anche qualche adulto. Ma ci sono anche altre attrattive: dai giochi tradizionali da Luna Park, ai Babbi Natale che si mettono volentieri in posa per fare delle foto.

Natale a Roma5

E se l’aria non fosse già calda, riscaldata dalla magia del Natale, potete sempre godervi le caldarroste, il cui odore inonda la piazza.

Natale a Roma7

Il Mercatino è a piazza Navona dalla fine di Novembre fino alla notte del 6 gennaio, giorno in cui arriva la Befana in piazza, tutti i giorni dal mattino sino a tarda sera

Sono certo che se lo visitate l’atmosfera del Natale non vi abbandonerà mai, insieme all’odore di zucchero filato, alle musiche dolci che risuonano in ogni angolo e alle luci splendenti.

Sarà un modo per tornare un po’ bambini e staccare un po’ i piedi da terra dimenticandoci della realtà a favore di un mondo senza tempo e dove tutto è gioia e serenità.

@ClausLanzius

Lascia un commento

Protected by WP Anti Spam