Copenaghen cosa vedere: luoghi d’interesse in città

pubblicato in: Travels | 0

Copenaghen cosa vedere: luoghi d’interesse della capitale della Danimarca.

 

Al nono posto tra le città più vivibili al mondo secondo Travel365 e quarta tra le città più costose al mondo, secondo uno studio dalla banca d’affari svizzera UBS Global Wealth Management, Copenhagen, capitale della Danimarca, significa letteralmente Porto dei Mercanti. Piccolo gioiello scandinavo, Copenhagen, pur non essendo eccessivamente grande possiede numerosissime attrattive che la rendono una delle città piu belle del Nord Europa. Copenaghen cosa vedere è un posto nato dall’esigenza di raccontare le bellezze di questa città.

 

Copenaghen cosa vedere: consigli pratici per vivere la città.

Innanzitutto il modo migliore per vivere Copenhagen è sicuramente pedalare: ogni zona della citta è collegata perfettemante da una fitta rete di piste ciclabili ed è facile affittare delle bibiclette sia tramite app (es. DonkeyRepublic) oppure presso negozi di bici (es. Baisikeli), presso i quali potrete noleggiare la famosa Christiania Bike.

Scopriamo quali sono i luoghi più interessanti da visitare a Copenhagen e in fondo all’articolo, troverete delle informazioni più dettagliate su ingressi e prezzi.

 

Copenaghen cosa vedere: monumenti da non perdere.

Partiamo dal simbolo della città, nonché della Danimarca tutta: la Sirenetta. Donata alla città dal produttore di birra Carl Jacobsen, figlio del fondatore del Birrificio Carlsberg, dal 1913 accoglie i viaggiatori all’ingresso del porto di Copenhagen. Piccola (172cm di altezza) ma molto romantica, la statua è uno dei luoghi più visitati della città, nonché ormai un’icona.

Nyhavn è stato uno dei primi porti di Copenhagen. Nel 1700 era pieno marinai, birrerie e case del piacere: adesso, tutti questi caratteristici edifici colorati sono stati rinnovati e rappresentano uno dei luoghi assolutamente imperdibili dove scattare decine di foto mentre si sorseggia qualcosa nei bar che affacciano sul canale.

Nyhavn affaccia su Kongens Nytorv, una delle principali piazze della città nella quale si trovano il Teatro Reale e i negozi Magasin du Nord ; inoltre da qui si accede a  Strøget, una delle strade pedonali più lunghe d’Europa: con una lunghezza di 1,1km e tuti i negozi che vi si affacciano, è uno dei centri commerciali all’aperto più grandi del continente. Tra le stradine di Strøget troverete anche la Rundetårn, la torre circolare, anticamente utilizzata come osservatorio astronomico. Dai suoi 34,8m di altezza è possibile vedere tutto il centro storico di Copenhagen.

Strøget collega la piazza di Kongens Nytorv con quella di Radhuspladsen, ovvero la piazza del Municipio, che si staglia imponente sulla piazza con la sua torre e le decorazioni che ripendono draghi e serpenti tipici della mitologia nordica. In questa piazza troviamo anche una statua dedicata ad Hans Christian Andersen, una delle figure più importanti della letteratura danese.

Esattamente davanti a Radhuspladsen, troviamo Tivoli, il secondo parco divertimenti più antico del mondo (il primo si trova sempre in Danimarca, poco fuori Copenhagen). Inaugurato nel 1843, sorge nel pieno centro della città e da 175 anni regala svago e divertimento ai cittadini e ai turisti. Inoltre è stato di ispirazione per Walt Disney quando stava progettando il suo Disneyland.

Quasi dietro Tivoli, c’è uno dei musei più belli della città: la Ny Carlsberg Glyptotek fondata nel XIX secolo grazie alla donazione della collezione privata di Carl Jacobsen, fondatore della Birreria Carlsberg, e che conta pezzi straordinari di Gauguin, Manet, David, Rodin, Canova, Picasso ed altri. Non potevo non inserire questo elenco di pezzi unici imperdibile a Copenaghen.

Copenhagen è una città ricchissima di verde e acqua quindi è d’obbligo una visita (gratuita) all’immenso Orto Botanico, che oltre a distese di verde, un lago ed oltre 15.000 specie di piante, conta anche 27 serre di ferro e vetro tra cui la Palm House: una serra di 3000mq, costruita nel 1874 nella quale sono conservate decine di specie tropicali. Poco lontano dall’Orto, troviamo i Laghi, tre enormi laghi artificiali che racchiudono il centro di Copenhagen e nei quali è possibile navigare con pedalò, barchette oppure i tipici cigni giganti.

Davanti all’Orto Botanico, immerso nei grandissimi Giardini del Re, si trova il Castello di Rosenborg. Costruito dal re scandinavo più famoso, Christian IV, il castello rinascimentale nasce come residenza reale e questo ne giustifica le dimensioni relativamente ridotte. È possibile visitare tutte le stanze del castello, tra cui la Sala dei Cavalieri con i due troni e tre leoni in argento a grandezza naturale. Inoltre, nel bunker sotterraneo sono custoditi (e visibili) i meravigliosi gioielli della corona.

Ogni giorno alle ore 12, dal Castello di Rosenborg parte la marcia della Guardia Reale che arriva al Palazzo di Amalienborg, per il cambio della Guardia della Regina Margherita II. Sede della famiglia reale dal 1794, il complesso è formato da quattro palazzi reali, in stile rococò, posti attorno ad una piazza ottagonale. Se ci si posiziona nel centro della piazza, accanto alla statua equestre del re Federico V, è possibile notare una piccola curiosità: in perfetto asse di simmetria col centro della piazza, da un lato troviamo la Frederiks Kirke o Marmorkirken, imponente chiesa a pianta circolare che possiede la più grande cupola della Scandinavia, ispirata a quella di San Pietro a Roma. Dall’altro lato, separato però dal canale, troviamo il Teatro dell’Opera, firmato Henning Larsen, uno dei più importanti architetti danesi nel mondo. Terminata nel 2004, l’Opera è uno dei teatri più moderni e costosi del mondo, costruita appunto in asse con la piazza di Amalienborg, in modo tale che si possa vedere il palazzo e la chiesa una volta usciti dal teatro.

Copenhagen possiede, dopo Rosenborg e Amalienborg, un terzo palazzo reale, il Palazzo di Christiansborg, attualmente sede dei tre poteri supremi della Danimarca: il potere esecutivo, il potere legislativo e il potere giudiziario. Il palazzo è l’unica struttura al mondo ad avere in contemporanea in sé i tre organismi statali. Nel palazzo è possibile visitare le antiche stanze, le cucine e salire sulla torre, il punto più alto di Copenhagen, da cui avere una vista meravigliosa della città.

Copenaghen cosa vedere: musei da non perdere assolutamente.

Copenhagen offre anche una vasta scelta culturale. Nella mia guida di Copenaghen cosa vedere oltre alla già citata Ny Carlsberg Glyptotek, tra i musei più importanti della città troviamo lo Statens Museum for Kunst, il museo d’arte nazionale della Danimarca che, oltre ad una vasta collezione di pittori danesi, possiede opere di Tiziano, Mantegna, Tintoretto, El Greco, Rembrandt, Matisse e Modigliani. Il Designmuseum Denmark invece, è focalizzato sull’ artigianato danese ed internazionale e sul design industriale del ventesimo secolo. Possiede inoltre una sezione dedicata alle sedie di design più famose di sempre ed la più grande biblioteca per il design in Scandinavia. Interessante è anche il Museo Thorvaldsen con la sua collezione privata dello scultore neoclassico Bertel Thorvaldsen e la David Collection famosa per essere una delle più grandi collezioni di arte islamica in Europa.

Infine, impossibile visitare Copenhagen, senza fare una sosta a Christiania: fondata nel 1971 da un gruppo di hippy che aveva occupato una ex base navale, è il colorato quartiere “trasgressivo” della città. Parzialmente autonomo dal governo danese, è una sorta di limbo nel quale vige l’ anarco-pacifismo ed è famoso per la sua pusher street, nella quale è possibile acquistare marijuana. Ma attenzione, pur essendo quasi totalmente anarchica, Christiania possiede le sue regole: è vietato vendere droghe pesanti ed non è possibile scattare fotografie, a parte nei punti appositamente indicati!

Copenhagen, dunque, è assolutamente una meta fondamentale per chi ama viaggiare, per chi adora scoprire luoghi nuovi e culturalmente diversi dai nostri. Merita decisamente una visita che, sicuramente, vi farà innamorare di questa piccola perla sul Baltico.

 

 

Copenaghen cosa vedere: prezzi e orari d’apertura monumenti e musei in città

Info Utili: ecco tutte le info utili per Copenaghe cosa vedere in città. Musei, prezzi, monumenti.. 

Tivoli (https://www.tivoligardens.com/)

Orari:

  • Domenica – Giovedì 11- 23
  • Venerdì – Sabato 11-24

Prezzi:

  • Ingresso singolo (attrazioni da pagare singolarmente) 120 dkk (16€ circa)
  • Unlimited Ride Ticket (ingresso+giri illimitati su tutte le attrazioni) 350 dkk (47€ circa)

Ny Carlsberg Glyptotek (https://www.glyptoteket.dk/)

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Domenica 11-18
  • Giovedì 11-22

Prezzi:

  • Adulti: 115 dkk (15€ circa)
  • Under 27: 85 dkk (11€ circa)
  • Under 18: gratis
  • Martedì: gratis

Orto Botanico 

Orari

  • Lunedì – Domenica 8.30-18

Prezzi

  • Ingresso gratuito

Castello di Rosenborg (http://www.kongernessamling.dk/en/rosenborg/)

Orari

  • Lunedì – Domenica 9-18

Prezzi:

  • Adulti: 110 dkk (14€ circa)
  • Studenti: 75 dkk (10€ circa)
  • Under 17: gratis

Palazzo di Amalienborg (http://www.kongernessamling.dk/en/amalienborg/)

Orari

  • Lunedì – Domenica 10-17

Prezzi:

  • Adulti: 95 dkk (13€ circa)
  • Studenti: 65 dkk (9€ circa)
  • Under 17: gratis

Palazzo di Christiansborg (http://www.kongeligeslotte.dk/da/slotte-og-haver/christiansborg-slot.html)

Orari

  • Lunedì – Domenica 9-17

Prezzi:

  • Adulti: 150 dkk (20€ circa)
  • Studenti: 125 dkk (17€ circa)
  • Under 18: gratis

Torre

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Sabato 11-21
  • Domenica 11-17.30

Prezzi:

  • Ingresso gratuito

Statens Museum for Kunst 

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Domenica 11-17
  • Mercoledì11-20

Prezzi:

  • Adulti: 110 dkk (14€ circa)
  • Under 30: 85 dkk (11€ circa)
  • Under 18: gratis

Designmuseum Denmark 

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Domenica 10-18
  • Mercoledì10-21

Prezzi:

  • Adulti: 115 dkk (15€ circa)
  • Anziani: 80 dkk (11€ circa)
  • Under 26: gratis
  • Studenti: gratis

 

Museo Thorvaldsen 

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Domenica 10-17

Prezzi:

  • Adulti: 70 dkk (15€ circa)
  • Under 18: gratis
  • Studenti: 50 dkk (15€ circa)
  • Mercoledì: gratis

David Collection 

Orari:

  • Lunedì chiuso
  • Martedì – Domenica 10-17
  • Mercoledì10-21

Prezzi:

  • Ingresso libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam