Colazione in Germania, pranzo a Zurigo e cena a Milano

postato in: Travels | 0

COLAZIONE IN GERMANIA, piccola pausa pranzo a Zurigo e cena con amici a MILANO… Questa è la vita che vorrei.. Frenetica e FELICE

image

Conoscete la sensazione di essere travolti dalla vita? Sii parlo proprio di quei momenti in cui ti senti con un sorriso stampato sul volto, pronto a spaccare il mondo, ma allo stesso tempo con la voglia di essere conquistato dal mondo.

Scrivo da una panchina di Zurigo... E mi sento davvero felice di essere dove sono!
Riavvolgiamo il nastro.. Dopo un on the road di qualche giorno in Germania, oggi mi sono svegliato sul lago di Costanza ed ho preso un traghetto per finire questa esperienza! Stranamente non si sentono ancora i postumi dell’alcool in corpo e della degustazione di vini fatta ieri sera.. Quella è tutta un’altra storia che non vedo l’ora di raccontarvi!

image
Con gli occhi ancora un po’ chiusi io ed i miei comagni abbiamo lasciato il nostro hotel senza neanche una goccia di caffé causa cucina chiusa alle 7 meno un quarto (dopo una sveglia alle 5 ) e abbiamo caricato noi e la macchina sul traghetto.. Nel vero senso della parola. Il tratto è di soli 15 minuti che equivalgono al tempo di una chiacchierata su WA o di salire a prendere il caffé e scendere nuovamente in macchina.. Ho notato un cielo che si infiammava e non ho resistito. Ho preso il telefono per scattare qualche foto e fare qualche ripresa per Snapchat! Le tonalità erano quelle del corallo e del rosa intenso! Salutavo la Germania, i colori dei campi, i ristoranti tipici ed il blu del Lago che ci ha accompagnato sempre…

image

Avevo una pausa di 3 ore ed ho deciso di scoprire Zurigo alla vecchia maniera: ufficio informazioni, mappa e via per la citta’. Mi sono lasciato trasportare dalla voglia di non avere una meta, non sapere cosa vedere e seguire un po’ la gente che si muoveva a caso per le strade. Devo dire che ho adorato la compostezza, la classe che si respirava nell’aria e per questo ho preso prima un americano lungo fiume e mi sono fermato ad osservare. Ho visto coppie darsi baci di addio, ho visto mamme accompagnare bimbi al carosello, ho visto cigni scatenarsi in acqua… Ho immaginato le storie delle ombre che vedevo dietro la finestre.. Il barbiere hipster che fumava sognante, la signora che spazzolava le foglie dei geranei sul suo balcone e regalava sorrisi!
Ho deciso di fermarmi, prendere un panino con il sesamo su e super croccante e dopo aver respirato a pieni bocconi la citta’ mi sono fermato in un parco a guardare la gente passare. Senza internet, senza musica, senza telefono.. Solo scambi di sguardi, di impressioni e di curiosita’! Ho osservato ogni persona che si è fermata a comprare in quel banchetto ed ho visto la bellezza della gente. Non mi capita spesso di fermarmi così a pensare.. Ma questa volta ho proprio capito che la gente osservata diventa bella perché si cela dietro storie che solo tu puoi costruire con la tua fantasia!
Zurigo è stata un po’ così per me ed ho salutato la Svizzera pian piano.. Da un vagone di un treno che mi portava a Milano per cena mentre finivo di Leggere Dance dance dance di Murakami!

Per me tornare a Milano è sempre un grande piacere! Qui ho la possibilita’ di salutare mila mila amici che hanno deciso di fare di questa citta’ la propria casa! Per questo mi sono ritrovato prima in un Bar a prendere un ginseng con persone conosciute virtualmente che sono diventate amiche e poi passare una bellissima serata a cena a casa di un amica tra tante tante chiacchiere, dei ravioli fatti in casa Top e la musica accesa in sottofondo. Beh io ho deciso che voglio più momenti così! Voglio piu’ giornate pronte a travolgermi! Voglio essere preso così tanto da un libro da dimenticarmi di essere in un treno che sfreccia per le Alpi! Voglio essere parte del mondo e sentirmi a casa ovunque. Voglio essere in 3 stati diversi in un giorno ancora, ancora, ancora…

image

Lascia un commento

Protected by WP Anti Spam